Cosa intendiamo quando parliamo di “schermi”?

Parliamo di computer, smartphone, tablet, consolle di videogiochi, televisori… gli schermi si trovano dappertutto e vi siamo esposti tutti i giorni, a casa come sui trasporti pubblici. Sono disponibili 24 ore su 24. Sono spesso connessi a Internet.

Oggi, gli schermi fanno parte della nostra vita quotidiana. È normale utilizzarli. Sono pratici e divertenti, ma potrebbero anche causare problemi. Alcune persone, infatti, perdono il controllo e passano troppo tempo davanti agli schermi. Questo succede sia agli adulti, sia agli adolescenti. È dunque importante che i genitori si preoccupino: come accompagnare i propri figli nell’uso degli

Alcune cifre

Oggigiorno, praticamente in ogni casa ci sono dispositivi con accesso a Internet.

  • La metà dei bambini tra i 6 e i 13 anni ha un cellulare.
  • Quasi tutti i giovani tra i 13 e i 19 anni (99%) hanno un cellulare.
  • 19 giovani su 20 utilizzano Snapchat, Instagram, Facebook, ecc.
  • Due terzi dei giovani trai 12 e i 19 anni giocano regolarmente ai videogiochi (leggere rapporto)

Perché gli schermi attirano così tanto?

Sono disponibili in qualsiasi momento, in qualsiasi luogo. Gli schermi non richiedono sforzi. Offrono esperienze che portano rapidamente successo, riconoscimento, piacere, sfide, senso di controllo, contenuti interessanti, ecc.

Gli schermi possono distrarre, soprattutto quando non si sta bene. Possono far dimenticare quello che non va. Gli schermi offrono anonimato, l’adolescente può dunque essere chiunque e in qualunque posto.

Quando non si è connessi, il mondo online continua ad evolversi. La sensazione di perdere qualcosa può fare venire voglia di andare online. Ci si sente ansiosi se non si riesce a connettersi.

A che età è bene parlarne?

Anche i bambini più piccoli vogliono usare uno smartphone, un tablet, un computer, un televisore. È importante seguire i bambini sin dalla più tenera età fino all’adolescenza quando usano gli schermi. Seguirli, significa:

  • discutere sull’uso dello schermo con i bambini con parole che i bambini possono capire
  • decidere delle regole d’uso prima ci comprare una consolle o uno smartphone e applicarle. Queste regole devono corrispondere all’età e ai bisogni del bambino. Al link seguente trovate alcuni consigli che potete seguire http://3-6-9-12.com/

Cosa devono sapere i nostri figli sull’uso degli schermi?

I vostri figli devono conoscere i pericoli degli schermi, le regole d’uso degli schermi, le regole di sicurezza, le regole del rispetto nella comunicazione, le regole sui contenuti proibiti, ecc.
Questi siti sono molto utili: https://www.giovaniemedia.ch/it.html oppure https://www.skppsc.ch/it/temi/internet/

I vostri figli hanno anche bisogno di sapere che è possibile perdere il controllo del proprio uso dello schermo.

Alcune regole di base:

  • non indicare mai la propria identità (nessun nome, numero di telefono, ecc.).
  • mai rivelare la propria password.

Gli schermi sono indispensabili a scuola o al lavoro. Gli schermi permettono anche di divertirsi e di svagarsi. Quando il tempo passato davanti a uno schermo aumenta sempre di più, diventa un problema.

In che modo i vostri figli utilizzano gli schermi?

  • Interessatevi a quello che fano i vostri figli. Discutete con loro di cosa gli piace degli schermi e perché.
  • Chiedete ai vostri figli di farvi vedere quello che gli piace fare online. Visitate insieme i siti e le applicazioni che utilizzano. Cosa gli piace in particolare? Dove potrebbero esserci dei problemi? Come evitarli?
  • Con chi è collegata vostra figlia? Cosa pubblica vostro figlio? Chi ha accesso al materiale che pubblica: i suoi amici o tutti?

Verificate le spese. I vostri figli comprano qualcosa? Perché? Come? Siate disponibili nel caso i vostri figli abbiano delle domande. Ripetete loro che possono rivolgersi a voi in qualsiasi momento se hanno dei problemi.

Stabilite dei limiti di tempo, di luogo e di contenuto

Quando decidete una regola, parlatene con i vostri figli. Fatelo prima di acquistare il dispositivo.

  • Queste regole valgono per tutta la famiglia. Ad esempio: niente cellulari mentre si mangia, niente schermo nelle stanze, mettere lo smartphone in un cesto a una data ora, ecc.
  • Precisate quanto tempo i vostri figli possono passare davanti a uno schermo. Consigli su http://3-6-9-12.com/
  • Precisate le ore e i giorni in cui i vostri figli possono utilizzare liberamente gli schermi. Ad esempio, un po’ più a lungo durante i weekend. Non dopo un’ora stabilita. Solo dopo aver finito i compiti o una certa attività.
  • Spegnete gli schermi almeno un’ora prima di andare a dormire.
  • Esistono dei programmi per bloccare l’accesso a certi contenuti.

Aiutate i vostri figli a trovare un equilibrio tra i loro hobby

Motivate i vostri figli a impegnarsi in attività “offline” senza di voi. Escursioni con amici, club sportivi, associazioni giovanili, ecc.

Create insieme delle attività “offline” in famiglia: attività sportive, passeggiate nei boschi, mostre, cinema…

Controllate il vostro uso personale dei media

Date il buon esempio ai vostri figli. Le regole della famiglia valgono per tutti, anche per voi. Fate attenzione al vostro uso personale degli schermi. Mostrate ai vostri figli come è possibile trascorrere il proprio tempo libero in modo equilibrato.

Parlate con altri genitori

Quando i genitori vogliono proibire qualcosa o fissare dei limiti, i giovani dicono: “ma tutti gli altri possono farlo!”. I vostri figli ne sono convinti, ma spesso questo non è vero. Anche gli altri genitori fissano dei limiti. Potete parlare con altri genitori per condividere le vostre esperienze.

Disobbedire alle regole dei genitori permette ai giovani di testare i propri limiti e la vostra resistenza. Disobbedire per crescere, per imparare a diventare adulti. Disobbedire, trasgredire, osare… Passerà con l’età. È il momento di aiutarli a gestire i loro limiti, a trovare il loro posto.

I segnali che indicano che qualcosa non va

Qualcosa non va quando:
  • quello che avviene sullo schermo (virtuale) occupa tutto lo spazio
  • l’adolescente non scegliedi essere davanti allo schermo, ma deveesserci, è spinto a esserci
  • i contatti con gli altri si interrompono
  • gli schermi creano troppi conflitti all’interno della famiglia
  • c’è un fallimento a livello scolastico o professionale
  • il giovane è molto stanco e non dorme abbastanza
  • l’adolescente non ha più il controllo, la sua passione lo divora, non pensa a nient’altro
  • l’adolescente sta male quando non è online
  • lo schermo diventa un modo di fuggire, di rifugiarsi, di isolarsi e di evitare la realtà
  • c’è sofferenza

È difficile fare un elenco completo. Esistono molti modi di utilizzare gli schermi.

Un adolescente può sentirsi stanco anche se non passa il suo tempo davanti a uno schermo. La pubertà provoca dei cambiamenti molto importanti sia a livello psicologico sia a livello fisico. È un periodo difficile per gli adolescenti, con o senza schermi. A volte, gli schermi sono d’aiuto. Gli adolescenti cercano di gestire i propri sentimenti stando online. Se ne servono per trovare un modo di superare il loro malessere.

Come reagire?

  • Parlate ai vostri figli di quello che avete notato e delle vostre preoccupazioni.
  • Discutete con lui o lei: a cosa servono gli schermi? Vostro figlio o vostra figlia sanno fare cose difficili. Potete dimostrare loro la vostra ammirazione.
  • Non bisogna condannare lo schermo: è la loro risorsa o il loro rifugio.Bisogna piuttosto cercare di capire. Perché i vostri figli hanno bisogno di rifugiarsi sul loro schermo?Forse perché hanno perso i loro amici, oppure perché in famiglia ci sono troppi litigi, o ancora perché hanno l’impressione che potrebbero perdersi qualcosa di importante se non sono connessi con i loro amici. Potrebbe essere un modo per superare i loro problemi. Come fare per migliorare la loro situazione?
  • Decidete insieme ai vostri figli le regole per l’utilizzo degli schermi: un orario per la vita online, un orario per i compiti, ecc.).
  • Se ai vostri figli risulta difficile rispettare queste regole da soli, mettete lo schermo in una zona comune della casa.

Potete forse migliorare la situazione. Consultate anche i consigli che trovate in “Accompagnare i propri figli nell’uso degli schermi”. Se i problemi continuano: chiedete aiuto per voi stessi e per i vostri figli (vedi indirizzi utili).

Mon ado utilise : un ordinateur, un smartphone, une tablette, un téléviseur…Des écrans partout ! En tant que parent, cela m’inquiète. Dois-je laisser les choses se faire? Comment avoir un impact sur la situation ?

Cosa spinge a giocare troppo

Capire perché i propri figli giocano (troppo)

Di cosa stiamo parlando?

I social network problematici

Come reagire